blog_messa-dimora-mirtillo

Messa a dimora del mirtillo

Le nostre piante sono coltivate in modo biologico e quindi nutrite con fertilizzanti di tipo organico quali humus da lombricoltura,farine di ossa ( fosforo) derivati del sangue animale (azoto) sali del mar morto ( potassio e magnesio) e trattamenti a base di rame e microelementi certi!cati bio.
Inoltre l’apparato radicale è stato micorrizzato, sono stati inoculati tramite fertirrigazione dei funghi che colonizzano l’apparato radicale della pianta e vivendo in simbiosi con essa aiutano la nutrizione e la resistenza della stessa a siccità ed attacchi di malattie varie. Per una corretta coltivazione sarebbe
quindi opportuno continuare con i medesimi trattamenti.

Si consiglia un’analisi del terreno essendo questa pianta acidofila necessita di un PH non superiore a 5.

Lavorazione terreno: Si può effettuare l’aratura a 40 cm oppure se il suolo lo consente ( es. pascolo) effettuare direttamente la piantagione praticando delle buche di circa 4 volte il pane di terra della pianta.
Foderare la buca utilizzando torba acida ( ph 3-3.50), completare il riempimento della buca utilizzando la terra mischiata con la torba. Spargere sul terreno intorno alla pianta corteccia di pino ( o conifere) per un diametro di 70-80 cm ed uno spessore di almeno 5-8 cm. La corteccia deve essere rinnovata
in modo parziale tutti gli anni per consentire il mantenimento del ph. Per abbassare ulteriormente il ph può essere somministrato solfato di ferro.La concimazione può essere fatta con humus o con fertilizzanti a reazione acida non salini ( no letame o stallatico).

Impianto: il mirtillo non necessita di strutture di sostegno, è consigliato far sviluppare 4/5 branche principali formando un cespuglio di forma regolare. La distanza tra le !le è di almeno 2,5 mt mentre sulla fila lasciare 1 mt tra la piante. Per il primo anno ( 2 anni se Bipan) è consigliato togliere i fiori alle piante per impedire la fruttificazione concentrando così la forza della pianta sullo sviluppo vegetale.
Il sistema di irrigazione consigliato per lampone rovo e mirtillo è a goccia con gocciolatori muniti di membrana autocompensante per avere una erogazione uniforme sulla superficie coltivata.

Category:

Lascia un commento

Hai una domanda da fare? Scrivici!

Se hai una pianta ed hai bisogno di qualche consiglio, scrivici! Il nostro staff qualificato ti risponderà il prima possibile..

SCRIVI LA TUA DOMANDA


SCRIVI LA TUA EMAIL

Consigli per...

partner

brands img
brands img
brands img